Alfa Romeo Duetto, una delle più longeve del Biscione

È uno dei modelli più rappresentativi e longevi della Casa del Biscione. L’Alfa Romeo Duetto è stata disegnata da Pininfarina, partendo dalla meccanica della Giulia.

È uno dei modelli più rappresentativi e longevi della Casa del Biscione. L’Alfa Romeo Duetto è stata disegnata da Pininfarina, partendo dalla meccanica della Giulia. Segni particolari, l’originalissima coda a osso di seppia (da cui deriva anche l’omonimo appellativo dato alla vettura) e le fiancate convesse. Prodotta per 26 anni a partire dal 1966, l’Alfa Romeo Duetto ha ottenuto la consacrazione con il film “Il laureato” di Mike Nichols, con Dustin Hoffman. La pellicola l’ha resa famosa anche negli Usa, dove è stata venduta anche con il nome di Graduate.

 

Il nome
Al momento della presentazione il vero nome era Alfa Romeo 1600 Spider. Prima dell’inizio della commercializzazione, la Casa del Biscione però bandì un concorso a scopo promozionale per individuare una denominazione ad hoc. La scelta cadde su “Duetto” (per la configurazione a due posti dell’auto), ma ebbe vita breve. Ufficialmente questo nome fu abbandonato dopo poco tempo per un’omonimia con una merendina dell’epoca. Ma rimase radicato nel linguaggio comune. 

 

Versioni
Durante i 26 anni di produzione, l’Alfa Romeo Duetto è cambiata più volte per linee e scelte tecniche. La leggenda ha avuto inizio con la 1600 Spider del 1966. A seguire sono arrivate la 1750 Spider Veloce, la Spider 1300 Junior, la Spider Veloce 1750 coda tronca, la Spider 1300 Junior coda tronca, la Spider Veloce 2000 coda tronca, la Spider Junior 1.3 coda tronca, la Spider Junior 1.6 coda tronca, la Spider 1.6 coda tronca, la Spider 1.6 aerodinamica, la Spider 2.0 aerodinamica, la Spider 2.0 Quadrifoglio Verde aerodinamica, la Spider 1.6 quarta serie e la Spider 2.0 quarta serie. In totale, sono stati prodotti 124mila esemplari.

Pubblicato il: 2016-12-12 00:00:00 - Autore: Infomotori