Alfa Romeo Giulietta un nome che ha fatto storia

Alfa Romeo Giulietta
La berlina Alfa Romeo Giulietta, introdotta nel mercato nel 1955, è stata uno dei modelli più importanti nella storia della casa di Arese. La Giulietta sancì infatti il definitivo passaggio ad una produzione industriale di concezione moderna. La Giulietta nacque sotto una buona stella, e rappresentò un successo davvero straordinario a tutti i livelli: commerciale, d'immagine, produttivo. La prima versione era spinta da un quattro cilindri di 1290 centimetri cubi capace di erogare ben 50 cavalli. Il cambio, al volante, era a quattro rapporti. Successivamente venne introdotta la Giulietta TI (Turismo Internazionale) portata a 65 cavalli. Ci fu anche un'avveniristica variante familiare, la Giulietta Colli Promiscua, prodotta in soli 90 esemplari e ad oggi ricercatissima dai collezionisti.


Alfa Romeo Giulietta Spider

L'Alfa Romeo Giulietta Spider è universalmente riconosciuta come una delle automobili più belle mai costruite. Nata su richiesta dell'importatore americano Alfa Romeo dell'epoca, la Giulietta Spider venne disegnata da Pininfarina e fu prodotta dal 1955 al 1962. Si tratta di uno dei modelli più rappresentativi della casa di Arese, conosciuta ed amata in tutto il mondo. Il motore è il quattro cilindri da 65 cavalli della Giulietta Turismo Internazionale. In Seguito ci furono versioni da 80 e 90 cavalli (Giulietta Spider Veloce).

 

Alfa Romeo Giulietta Sprint
Derivazione sportiva della berlina Alfa Romeo Giulietta, la Giulietta Sprint del 1955 era spinta dal 1.3 da 65 cavalli della Giulietta TI. Con la seconda serie arrivò la Giulietta Sprint Veloce, da ben 90 cavalli. Ci furono poi numerose evoluzioni e declinazioni di questa sportiva, come l'Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale e l'Alfa Romeo Giulietta Sprint Zagato.

Pubblicato il: 2016-12-12 00:00:00 - Autore: Infomotori