Mercedes Classe S, storia dell'ammiraglia della Stella

Mercedes Classe S è una vettura che rappresenta la quintessenza dei concetti di lusso, sicurezza e comfort, un'auto che da sempre ricopre un ruolo fondamentale per l'immagine del marchio tedesco della Stella. Classe S garantisce infatti un piacere di guida ed un comfort a livelli decisamente superiori, visto che ogni generazione ha sempre stabilito nuovi standard di riferimento per il settore automobilistico. Dal 1951 ad oggi l'ammiraglia Mercedes ha infatti venduto oltre 3,5 milioni di esemplari, divenendo la vettura più venduta al mondo nel segmento delle auto di lusso.  

La storia della Mercedes Classe S inizia appunto nel 1951, quando Mercedes-Benz con il modello 220 (W 187) torna ad affermarsi, per la prima volta dopo la seconda guerra mondiale, nel segmento superiore.
Nel 1954 venne poi presentata la generazione successiva: la Mercedes 220 (W 180) fu il primo modello sei cilindri della Stella con struttura autoportante. Nel 1959 fu il turno dei modelli detti “Heckflosse” che prendevano il nome dalle piccole pinne laterali sul cofano bagagliaio, mentre nel 1963 venivano presentate le vetture di rappresentanza della serie 600 (W 100). Due anni più tardi, nel 1965, debuttano le classiche ed eleganti berline delle serie 108 e 109, mentre nel 1972 furono stabiliti nuovi standard di riferimento grazie alla serie 116, il primo modello ad essere ufficialmente chiamato “Classe S”, anche se in Mercedes la lettera “S” già da tempo compariva nella denominazione delle vetture della classe superiore. A partire poi dal 1978 le vetture della serie 116 furono le prime auto di serie al mondo ad essere disponibili con il sistema di antibloccaggio (ABS).

Nel 1979 comparve la serie 126, che segnò il tramonto dei paraurti cromati, sostituiti da quelli in plastica. Nel 1981 su questa serie venne presentato in anteprima mondiale l'airbag lato guida, seguito nel 1988 dall'airbag lato passeggero. Nel 1991, sui modelli 600 SE e 600 SEL, venne introdotto il primo motore V12 mai adottato su una berlina della Casa di Stoccarda e nel 1995 esordì a livello mondiale, come dotazione di serie, il programma elettronico di stabilità ESP. Dal 1998 il design della Classe S divenne più snello e nel 2005 Mercedes-Benz presenta invece il proprio concetto di sicurezza integrale.

Le radici dell’esclusiva tradizione di Mercedes-Benz Classe S risalgono agli inizi del XX secolo. Fin da allora i prodotti dei marchi Mercedes e Benz (dal 1926 Mercedes-Benz) hanno sempre puntato su modelli di classe, espressione di tecnologie innovative ed all’avanguardia cui si deve un contributo fondamentale allo sviluppo dell’intero comparto automobilistico. Mercedes-Benz Classe S MY 2013 infonde nuova vita a questa tradizione.
La storia di Classe S sarà oggetto di una mostra speciale che il Museo Mercedes-Benz ospiterà dal 18 giugno al 3 novembre 2013.

Pubblicato il: 2016-12-12 00:00:00 - Autore: Infomotori