Volkswagen Passat Syncro

Il nome Syncro evoca immediatamente la precisione e l'armonia del movimento simultaneo, e forse per questo è stato scelto da Volkswagen come termine per indicare in origine le versioni 4x4 dei propri modelli. Come nel caso della media tedesca Volkswagen Passat Syncro allestimento top di gamma disponibile sia per la variante berlina che per quella station wagon a partire dalla seconda generazione.

Il debutto della trazione integrale per la Volkswagen Passat avviene infatti nel 1984, con il pianale denominato B2 leggermente più lungo della precedente generazione. Con il lancio di questa seconda edizione, avvenuto nel 1981, la casa automobilistica tedesca potenzia la gamma a disposizione dei venditori e dunque dei clienti, con l'introduzione di nuove motorizzazioni.

Fra questi nuovi motori vi è anche un 1.9 benzina a 5 cilindri, ed è proprio su questa motorizzazione che viene installata la trazione integrale a quattro ruote motrici. La meccanica di questo sistema viene presa in toto dalla famosa Audi 80 quattro, la prima berlina media di serie a dotarsi del 4x4, invece che dalla versione Syncro della Golf. Il sistema audi dispone di tre differenziali per distribuire la coppia motrice sia alle ruote dell'asse anteriore che a quello posteriore.

L'adozione della trazione integrale fu anche una sfida per gli ingegneri, in quanto il complesso sistema e soprattutto lo spazio richiesto per il montaggio portarono ad una serie di modifiche al pianale per far posto al tunnel di trasmissione, con lo spostamento del serbatoio del carburante e la rimozione della ruota di scorta dal proprio vano.

Vista la richiesta di questo modello a trazione integrale, la sua produzione superò temporalmente quella della versione base, con la seconda serie che uscì di produzione il 31 marzo 1988, mentre la produzione della versione 4x4 si interruppe solamente a Giugno dello stesso anno. Lo stesso tipo di

tecnologia venne mantenuta per la terza serie della Passat, il cui pianale B3 venne già in partenza progettato per accogliere il Syncro. Con l'avvento della quarta generazione invece la trazione integrale cambia la propria natura diventando la più recente 4motion.

Pubblicato il: 2016-12-12 00:00:00 - Autore: Infomotori