Volkswagen Scirocco, il primo modello del 1974

Volkswagen Scirocco, coupé sportiva a trazione anteriore
La prima Volkswagen Scirocco del 1974 era basata sulla mitica Volkswagen Golf. Del resto, anche la Scirocco odierna è basata sulla Golf di sesta generazione. La Scirocco era caratterizzata da carrozzeria coupé, trazione anteriore e motore raffreddato a liquido. Il telaio monoscocca e i freni a disco anteriori adottati dalla Scirocco erano all'epoca appannaggio di vetture appartenenti ai segmenti premium del mercato.

Sotto il cofano della Volkswsagen Scirocco prima serie
La prima Volkswagen Scirocco era spinta da un quattro cilindri di 1.000 centimetri cubi, un 1.500 da settanta cavalli in versione a carburatore singolo da settanta cavalli e con doppio carburatore da 80 cavalli. Nel 1976 venne introdotta l'aggressiva Volkswagen Scirocco GLI. La prima Scirocco GTI erogava addirittura 110 cavalli. La Scirocco fu una delle prime sportive a trazione anteriore dell'era moderna: il prezzo accessibile garantì un ottimo successo commerciale a questa originale 2+2 tedesca.

Volkswagen Scirocco, la seconda generazione

Tempo di restyling: nel 1981, Volkswagen ridisegna completamente la Scirocco. Le linee sono tipicamente anni '80, pur rispettando la pulizia del design originale. Tra le motorizzazioni della Volkswagen Scirocco seconda serie ricordiamo la potente GTI 16v del 1986. La carrozzeria differiva di poco dalla Scirocco standard, ma il potente motore della Golf GTI assicurava alla coupé di Wolfsburg prestazioni esaltanti.

Pubblicato il: 2016-12-12 00:00:00 - Autore: Infomotori