La Fiat S76 torna per il Goodwood Festival of Speed 2015

Dal 25 al 28 giugno a Goodwood in Inghilterra torna il Festival of Speed dove si potrà ammirare la Fiat S76 del 1911 riportata ai fasti dopo un lungo restauro decennale

Il Festival of Speed di Goodwood rappresenta per gli appassionati di auto una delle manifestazioni più prestigiose dove veder sfrecciare bolidi del presente e del passato. Per l’edizione 2015 è stata completamente restaurata la mitica Fiat S76, detta la “Bestia di Torino”. Si tratta di una vettura da corsa del 1911, costruita in soli due esemplari e capace di prestazioni da brividi per l’epoca.

L’auto, lunga 3,75 metri e con una massa di 1.650 kg ha un motore dalla cilindrata spaventosa di ben 28.353 centimetri cubici. L’auto è raffreddata ad acqua ed ha una trasmissione a catena. La potenza dichiarata all’epoca era di addirittura 290 Cv a soli 1.900 giri al minuto. L’auto fu guidata nel 1911 da Piero Bordino e raggiunse i 186,68 km/h stabilendo il record di velocità sul miglio lanciato.

Si narra che la Fiat S76 raggiunse anche i 217 km/h, ma il record non fu omologato perché la prestazione non venne replicata nel senso opposto. Dei due esemplari uno fu venduto ad un nobile russo e successivamente finì in Australia. Il secondo fu smantellato da Fiat. Il restauro della vettura (l’esemplare proveniente dall’Australia) è durato una decina d’anni ed ora sarà possibile ammirarla ed udire il suo rombo tra il 25 ed il 28 giugno a Goodwood.

Pubblicato il: 2016-12-12 00:00:00 - Autore: Infomotori